Turismo: recensioni web premiano l’Isola

0
86

Turisti molto contenti delle loro vacanze in Sardegna, in particolare nella provincia di Cagliari. E il riscontro positivo è arrivato dalle recensioni via internet. Dallo studio commissionato da UniCredit a Travel Appeal (83.597 recensioni analizzate su 1.184 strutture) è emersa la soddisfazione degli ospiti che soggiornano nel sud dell’isola.

Il giudizio positivo rilevato nelle riflessioni post viaggio è infatti pari a 90,2% con una crescita dell’1,2% nell’ultimo anno. Il livello di gradimento degli ospiti della provincia di Cagliari è superiore a quello generale della regione, che si attesta comunque su un livello molto altro: 88,2%. Le camere, la posizione e l’accoglienza sono gli elementi che hanno lasciato il ricordo migliore.

I dati sono emersi in occasione del forum delle economie #Turismo 4.0 “Sud Sardegna – Tradizione e accoglienza nell’era digitale”, organizzato da Unicredit in collaborazione con Garanzia Etica e Federalberghi Sardegna. Secondo la ricerca, gli ospiti stranieri, principalmente tedeschi e francesi, hanno un’opinione di Cagliari molto buona, (89,9% con una crescita di 1,4 punti nell’ultimo anno). Ma anche gli italiani, che rappresentano il 46% delle presenze, risultano molto soddisfatti: 89,2% pari a +1,2. Per quanto riguarda la tipologia di ospiti, il 46% è composto da coppie, il 20% da famiglie, il 13% da viaggiatori singoli.

L’Isola, secondo un altro studio studio realizzato da Unicredit con Nomisma Pro, si posiziona al 14esimo posto nella graduatoria delle regioni italiane sia per numero di arrivi (3,1 milioni nel 2017) che di presenze (14,2 milioni). Il 48% dei turisti che visitano la Sardegna è straniero, dato in linea con la media nazionale pari al 49). La circoscrizione di Cagliari è tra le più ricche dell’isola per concentrazione di esercizi ricettivi (4,3% contro lo 0,68% regionale e lo 0,2% nazionale), anche se rispetto alla media regionale e nazionale non si può parlare di un’invasione straniera: gli arrivi internazionali rappresentano infatti il 36% del totale contro il 49% della Sardegna e il 48% dell’Italia.

“Il turismo è un volano strategico per l’economia sarda e ha una potenzialità di crescita enorme”, conferma Giovanni Forestiero, responsabile per il centro Italia di UniCredit. Importante, per il dirigente dell’istituto di credito, investire su un sistema integrato della filiera turistica in grado di gestire l’aumento di presenze che sarà generato dal turismo crocieristico (prossimo protagonista del 2019) e continuare a promuovere le tematiche legate alla sostenibilità ambientale, soprattutto in vista della candidatura di Cagliari a Capitale europea della Sostenibilità 2021. “Ancora una volta si certifica che il turismo è la strada più semplice per lo sviluppo integrato e sostenibile della nostra regione”, ha commentato Paolo Manca, presidente di Federalberghi Sardegna.